Evanescente state

Un spento autunno vedo arrivare
Goffo, pallido, abbattuto, diroccato.
Si sa che il suo pensiero
Pieno di domande senza fine,
E’ senza risposta ancora.
Mostra il suo riflesso
Nel lago coperto di fitta nebbia.
I suoi rami saldi, gagliardi
si rinforzavano l’estate, orsù!
Quale sarà la fine, quale sarà la sua ventura
Nel mentre, l’acqua del lago con il suo tepore
Avvolge quel che resta d’un evanescente state.

Tua.

17 settembre, 2021.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...