Vena amoris – di Frida la loka.

Lombardia

Camille Claudel, Sakountala (o Vertumne et Pomone), 1905, Musee Rodin, Parigi.
Gli antichi lo sapevano

Quell'autostrada

porta diritto al cuore

Flusso colmo

Inebria i sensi

La tua mano, sulla mia

Sazia d'amore

Brividi scorrono

L'amplesso arriva

Forte, intenso

I corpi diventano tutt'uno

Si fondono; una cosa sola

Cristallina luce

Inonda l'immenso

Perdendosi nel profondo.
Libreria multimediale WordPress

Tua

2 marzo, 2023.

Ripubblicato su

http://alessandriaonline.com

http://alessandria.today

6 pensieri su “Vena amoris – di Frida la loka.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...