‘A pizza

Testo del web. ( breve; ma tanto contenuto da dove prendere spunto ed imparare ad essere riconoscenti )

Ieri ha diluviato. Ho ordinato una pizza, quando è arrivato il fattorino tirando fuori il cartone e rendendosi conto di come era messo, mi ha guardato dispiaciuto perché nonostante i loro zaini (quelli a forma di cubo), pioveva troppo e non si sa come l’acqua era entrata comunque.

Mi ha ricordato una scena di molti anni fa, dove il porta pizze ero io.

Con il mio cinquantino avevo attraversato mezza città, diluviava, arrivato a destinazione avevo fatto 7 piani di scale senza ascensore, portando 8 pizze (una sopra all’altra).

Arrivato in cima, la proprietaria di casa mi aveva detto che pagava con i buoni pasto, senza darmi un centesimo di mancia, ed incazzandosi con me per il ritardo e le pizze bagnate.

Tornando a ieri, gli ho detto di aspettarmi un secondo sulle scale, e sono rientrato in casa prendendo 5 Euro come mancia invece del solito Euro.

Gli ho detto di non preoccuparsi, che a volte capitano cose sul lavoro sulle quali non possiamo davvero farci nulla, ma che il solo fatto che fosse arrivato in orario e fosse dispiaciuto per me era motivo di premio.

È andato via con la felicità stampata in faccia.

Anche questo cerchio a distanza di molti anni si è chiuso.

PS: la pizza alla fine era anche buona e per niente rovinata

Tua.

13 agosto, 2022.

3 pensieri su “‘A pizza

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...