Scombussolato mobilio.

Armadi confusi, cassonetti pure. Strano mix di lana, seta e cottone. Pragmaticamente a questo tempo sarebbero stati tutti i capi ognuno nel suo posto.

Ancora oggi, ho un futon pieno di vestiti pronti ad essere archiviati fino a nuovo inverno…

Il quesito è, quando? Pure sull’energia c’è tanta confusione, carbone, nucleare, eolica. Ma dovete decidere in fretta Signori miei, perché i panni non si asciugano a furia di soffio, nemmeno ci scaldiamo fregando in fretta e furia il bastoncino in legno nella paglia… oppure stiamo andando verso quella strada; stiamo regredendo…

Nel mentre, sospesi in incerto tempo, restano lì ad aspettare.

Tua.

07 maggio, 2022.