Misticanze

Gocce salate è aroma a tabacco
Fanno strana copia
Qualche candela riscalda l’aria.

Miscele imbroglione, sanno a te
Miscuglio di sapori, sovente aspri
Devi sapere dell’insieme
Per renderlo più delicato.

Parole mai dette e un silenzio complice
Sguardi bastano a coprire la mancanza
Il vento fuori, tiepido, ma non abbastanza
Per riscaldare cuor tuo.

I ciliegi hanno sbocciato i suoi colori
Le lavande nel cassetto pronte ad essere sostituite, portare un pò d’aromi e azzurro in una stanza, non è mai troppo.

Il vento porta con se tempi vissuti,
rimembranze, passato, e ci lascia il nuovo
fresco, l’oggi,  la promessa d’un domani migliore.

Chi lo sa? Terre dimenticate, profumo di algarrobo e peperina…

Tua.
19 marzo, 2022.

Finché…

https://www.instagram.com/reel/CacRwduF9sc/?utm_medium=share_sheet

Finché esista e resti un pò di umanità nascosta o addormentata in ognuno di noi, e qualcuno gli porti a gala per dimostrare che ancora siamo nelle condizioni di dire la nostra e manifestare i sentimenti più profondi, avremo un’altra occasione.

Tua.

26 febbraio 2022.

Cambiare

Un giorno qualsiasi di weekend, avevo tempo e soprattutto energia, arrivava qualcuno e se ne accorgeva che avevo fatto un mutamento di mobili in determinata stanza, o verniciato un muro, sempre alla ricerca di trovare piacere e soddisfazione a lavoro compiuto, guardavo attorno ed ero veramente soddisfatta, talvolta non era suficiente e continuavo a spostare di qua e di là, finché arrivava quel pizzico di felicità.

Ho nutrito sempre la passione per le piante, anche ad esse dedicavo ore e ore e amavo vedere il prato tagliato, le aiuole a posto e qualche spuntatina a le chiome fuori posto. Trovavo felicità nelle cose semplici.

Oggi, beh, oggi mi consolo con guardare il verde delle colline e come cambiano facciata secondo la stagione. I campi rigogliosi di vite già spogli dei frutti maturi che, ci daranno un buon vino.

Le mie piante ora sono per la maggior del tipo grasse, quasi zero attenzioni o abituate ormai a mani fragili, quindi potrei sopranominarle partigiane.

E i mobili sono lì, sempre lì, la fantasia mi dice che sarebbe bello se modificasse il loro posto ma anche loro si sono adattati e restano fermi senza fare una piega.

Per quello oggi, giornata particolarmente ansiosa, stressante, mi sono dedicata a cambiare faccia al blog, ogni volta ne combino una, almeno mi sono divertita un pò a pasticciare.

Tua.

10 ottobre, 2021.

#fridalaloka.com
#fridalaloka.com